Il pericolo di un’unica storia, Chimamanda Ngozi Adichie [7/20]

Il pericolo di un’unica storia, Chimamanda Ngozi Adichie [Biblioteca Amnesia]

Tratto da un fortunato Ted Talk Il pericolo di un’unica storia è stato pubblicato quest’anno (2020) da Einaudi per cui sono usciti anche gli altri saggi di Chimamanda Ngozi Adichie


(Per) Scrivere storie

Per quanto possa sembrare OT1 un libro che non parla esplicitamente né di digitale, né di design, costruire e condividere una biblioteca è un modo per garantire la scrittura, o la riscrittura di future storie. O meglio, di fornire il futuro di strumenti – fonti primarie e secondarie di ricerca – per poter scrivere nuovamente storie già scritte in cui l’esplorazione dei singoli frammenti permetta di costruire un quadro complessivo in cui più protagonisti2, più voci, più punti di vista siano rappresentati e in dialogo tra loro.

Il pericolo di un’unica storia

TED Talk: The danger of a single story, Chimamanda Ngozi Adichie (2009)

A. parte dalla sua esperienza personale e la allarga al modo in cui l’unica storia crea stereotipi, i quali non sono falsi in sé, ma limitati, ovvero incompleti e perciò incapaci di farci vedere la ricchezza di aspetti e punti di vista che in un’unica storia non trovano spazio. Che si tratti di un popolo, di un intero continente, o di singoli gruppi sociali raccontare e ribadire un’unica cosa molte volte, fa sì che essi diventino “quella” cosa.

Rappresentaziomne e narrazione si trasformano in realtà: Il potere è la possibilità non solo di raccontare la storia di un’altra persona, ma di farla diventare la storia definitiva su quella persona. […] Prova a iniziare la storia con le frecce dei nativi americani e non l’arrivo degli inglesi e avrai una storia del tutto diversa (p.12)

Se il perciolo di un’unica storia è l’appiattimento su di un unico punto di vista che diventa una forma di potere sull’altro e sulla realtà, la pluralità di prospettive diventa un modo per riparare la dignità spezzata, per umanizzare, per trovare punti di incontro, anziché differenze.

Vorrei concludere  con questo pensiero: quando rifiutiamo l’unica storia, quando ci rendiamo conto che non c’è mai un’unica storia pr nessun luogo, riconquistiamo una storia di paradiso. (p. 20)

Costruire biblioteche 🙂

Facendo, inotre, riferimento all’associazione senza scopo di lucro Farafina Trust fondata con il suo editore nigeriano, A. ne descrive così lo scopo:

Abbiamo il grande sogno di costruire nuove biblioteche e di ristrutturare quelle già esistenti, e di fornire libri alle scuole statali che non hanno nulla nelle loro biblioteche, di organizzare innumerevoli laboratori, di lettura e di scrittura, per chiunque voglia raccontate le nostre molte storie (p. 19)

IMHO

Occupandomi per ricerca di storia del digital design, ho iniziato a tracciare una possibile altra storia che ricollochi nella linea temporale ufficiale – nella attuale mitologia della Silicon Valley, per esempio — le donne che ne sono state artefici e protagoniste, presenti nelle fotografie, ma spesso omesse o solo marginalmente citate. Il problema di un’unica storia è proprio questo: il non scrivere del loro ruolo generando un fraintendimento e un circolo vizioso che si auto-alimenta. Si pensa, infatti, che le donne non siano presenti – nell’arte, nella scienza, nella letteratura e così via – perché non hanno dato un contributo significativo, quando il loro contributo è stato, banalmente, omesso.

Il recente (2020) lavoro di Paola PallottinoLe figure per dirlo. Storia delle illustratrici italiane, Treccani – risponde esattamente a questa esigenza di scrivere altre storie in grado di restituire voce, presenza e visbilità.


  1. Out of Topic
  2. Anche alla luce di una nuova visione della storia, specialmente nelle discipline come arte, architettura, design etc che sembrano privilegiare biografie eccezionali e archistar, anziché fenomeni e processi collettivi, sociali, culturali e politici
Il pericolo di un'unica storia Book Cover Il pericolo di un'unica storia
Chimamanda Ngozi Adichie
Saggio
Einaudi
2020
A
26
Italiano
Vele, 156
The danger of a sinlge story
Andrea Sirotti
9788806243401

  • Il pericolo di un'unica storia
  • Notizie sull'autrice

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *